Presbiopia, addio agli occhiali da vista

Presto sarà possibile curare la presbiopia grazie a un collirio. Le ricerche dovrebbero concludersi entro il 2023 e riguardano un principio attivo ora chiamato Un844. Concluso lo studio, e poi il suo iter autorizzativo, sarà possibile il commercio delle gocce oculari che dovranno essere prese tutti i giorni. E’ quanto emerge in un incontro organizzato a Basilea da Novartis, dove si è fatto il punto della situazione sulle novità della ricerca scientifica.

“Saranno gocce oculari che penetreranno nel cristallino, ristabilendone l’elasticità – ha spiegato Gaia Panina, Chief scientific officer della Divisione farmaceutica del Gruppo Novartis in Italia -. Siamo ora nella fase iniziale dello studio del programma di sviluppo clinico”.