Influenza, sempre più casi in Italia: 638mila nell’ultima settimana

Non accenna a fermarsi la corsa dell’influenza in Italia: nella settimana tra il 20 e il 26 gennaio sono state 638mila le persone colpite, per un totale di circa 3.451.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza. Lo rende noto l’Istituto Superiore di Sanità nell’ultimo bollettino. Il picco, si precisa, non è stato ancora raggiunto e la curva epidemica continua a salire. In Italia l’incidenza totale è stata di 10,6 casi per mille assistiti.

I più colpiti risultano i bambini sotto i cinque anni, tra i quali si osserva un’incidenza pari a 30,8 casi per mille. Geograficamente, l’area più penalizzata dall’influenza è quella del Centro Italia, mentre tra le regioni si segnalano Val d’Aosta, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo. Dopo i bambini, tra le altre fasce d’età si contano 20,68 casi per mille tra i 5 e i 14 anni, 8,95 tra i 15 e i 64 e 3,44 tra gli ultra 65enni.