FITWALKING: la camminata sportiva ideale contro il diabete

Camminare è il gesto più naturale che ci sia, ma se si impara a farlo bene diventa un prezioso alleato per la salute delle persone con diabete: il fitwalking è qualcosa di più di una semplice passeggiata.

La camminata della salute

Il fitwalking infatti è una camminata sportiva, non una semplice passeggiata: «Non è sufficiente camminare per fare al meglio la passeggiata, il trekking, lo sport, il tour culturale e turistico o l’attività salutistica, ma è necessario camminare bene, ossia con una corretta meccanica del movimento, acquisita conoscendo e praticando la tecnica del fitwalking. Una tecnica semplice ma indispensabile per trasformare il normale camminare in attività motoria sportiva e adatta a tutti».

In pratica è una camminata potenziata, in cui molti gruppi muscolarientrano in gioco regalando i tanti benefici del movimento aerobico:

– la riduzione della massa grassa, soprattutto quella più pericolosa che si accumula sull’addome,

– l’aumento della sensibilità all’insulina,

– la riduzione della pressione arteriosa, dell’emoglobina glicata, del colesterolo «cattivo» LDL, dei trigliceridi.

I risultati complessivi di questi effetti sono una riduzione della mortalità per cause cardiovascolari, compresa tra il 30 e il 60 %.

Progetto per città più sane

«La camminata a passo svelto o fitwalking, in associazione alle eventuali terapie e a un’alimentazione corretta, è ideale per le persone con diabete e regala benefici indipendentemente dall’età e dalla durata della malattia. Una pratica sportiva costante permette una migliore qualità di vita e spesso anche una riduzione dei farmaci».